Tag

, , , , ,

Corona in tribunale quando fù condannato a 3 anni ed 8 mesi

Corona in tribunale quando fù condannato a 3 anni ed 8 mesi

 

Certamente questa è una delle foto a cui il mongoloide sarà più attaccato, l'esibizionismo d'altronde è il suo forte!

Certamente questa è una delle foto a cui il mongoloide sarà più attaccato, l’esibizionismo d’altronde è il suo forte!

Eccolo, il Carlito Brigante dei tempi nostri, colui che si ritiene un personaggio assoluto, che crede di essere un simbolo emulato e idolatrato dai giovani d’oggi, che tra i tanti tattuaggi si è fatto imprimere sulla pelle il numero della cella in cui era rinchiuso, e che quando parla di quei 4 mesi zozzi di carcere che s’è fatto, si esprime dicendo ” i 125 giorni di detenzione”, come se quel numero, “125”, risultasse acusticamente più pesante di un semplice “4”. Perchè lui è questo che crede, che quel breve periodo che ha trascorso in galera, sia qualcosa che aggiunge prestigio alla sua figura, che lo renda come dire… “più figo”! E anche se su questo punto devo ammettere che purtroppo nel nostro Paese certe cose accadono – e a dimostrazione di ciò esistono le testimonianze dei proprietari di alcuni locali che hanno tranquillamente ammesso che subito dopo la scarcerazione di Corona,gli  hanno offerto roba come 5.000 euro a serata perchè lui andasse qualche ora a farsi vedere -, vorrei comunque ricordare al Sig. Corona che la galera non ha mai reso più figo e prestigioso nessuno. Perlomeno se vogliamo parlare della “persona” nel significato più intimo della parola.

Ricordo di aver sentito alcune persone in questi anni che parlavano di lui come di un paraculo, di una persona furba, che aveva saputo cavalcare l’onda delle proprie vicissitudini sapendole massimizzare e sfruttare a proprio vantaggio, e che quindi non era una persona tanto stupida, ma al contrario scaltra, e, non da ultimo, dicevano che fosse un gran bel personaggio.
Bè, io oggi vorrei  rispondere a tutti coloro che la pensano o la pensavano così, o meglio, dato che io non sono nessuno per dare risposte, vorrei che queste persone le cercassero da sole attraverso i fatti che oggi ci troviamo ad ascoltare.
Certo, corona avrà anche sfruttato a suo vantaggio ciò che gli è capitato, ma non perchè fosse furbo o scaltro, ma semplicemente perchè lui, a differenza della maggior parte di noi, è un personaggio pubblico, e la cassa di risonanza che i fatti della sua vita hanno, non è certo la stessa di noi comuni mortali. Se fosse capitato a me o ad ognuno di voi quel che è capitato a lui, nessuno ci avrebbe offerto 5.000 euro per andare a fare il coglione in discoteca, ma ci saremmo fatti la nostra bella galera nell’anonimato più assoluto, e quando sarebbe arrivato il giorno di tornare a casa, per noi non ci sarebbe stato neanche un posto da scopino in un condominio, perchè saremmo stati degli ex carcerati. Quindi per cortesia, non venitemi a parlare del Corona intelligente e furbo, perchè chi gli offriva 5.000 euro, guadagnava 5 volte tanto per avere quel cretino lì a far strillare quattro sceme sotto un palco. Nessuno ti regala un bel niente in questo Mondo, finchè hanno potuto sfruttare la sua immagine e i suoi guai l’hanno fatto, dopo di che nessuno l’ha chiamato più. Se fosse stato intelligente e bravo, e soprattutto se avesse avuto delle qualità, oggi avremmo dovuto vederlo ancora fare qualcosa, magari l’attore, cosa a cui lui mi sembra aspirasse, ma le uniche sue parti cinematografiche che ricordo sono quelle in cui l’hanno preso per il culo e a schiaffoni, facendogli credere che stessero registrando! Per carità!!!

Ma a parte questo, volevo parlare di ciò che le cronache raccontano oggi di lui.
Come tutti sappiamo è latitante, e sarebbe anche normale – voglio azzardare – per uno che deve scontare oltre 5 anni. Chi non ci farebbe un pensierino ad alzare i tacchi? Ma quello che mi domando però, è: Dov’è finito il guerriero che dichiara di essere??
Dalla sua bocca, in un dialogo che ha avuto con un suo caro amico, del quale mi scuso ma non ricordo il nome – sempre comunque facente parte del mondo dello spettacolo -,  sono uscite queste:

Amico –
che farai se dovessero condannarti?

Corona – Mah, non so, mi laureerò, leggerò, andrò in palestra, farò qualsiasi cosa. Mi organizzerò insomma… sono pronto ad affrontare la galera!

Questo dialogo è stato riportato da questo suo amico, il quale riferisce anche che le parole di Corona risalgono circa ad un paio di giorni  prima del suo arresto, ops, pardon, un paio di giorni prima che spiccasse il mandato d’arresto.
E allora? Non era pronto ad affrontare ciò che gli spetta? Dov’è l’uomo pronto a tutto che ostenta sicurezza ed arroganza anche in tribunale? (Certo, quando sapeva che ancora non dovevano rinchiuderlo!).

A proposito di tribunali, ricordo un episodio che lo riguarda che può suscitare soltanto ilarità se ci si ripensa, e mi riferisco a quando, ascoltando la sentenza in un processo in cui lo si accusava di più capi d’accusa, lui sbottò nel silenzio assoluto dell’Aula con un “E VAI!! E VAI!!!” d’esultanza, mentre il giudice stava ancora finendo di leggere una senenza che lo assolveva per qualcuna delle accuse (motivo della sua esultanza) ma confermava una condanna a 3 anni ed 8 mesi di carcere (cosa che invece non aveva affato capito!!)!
Nell’occasione si vede lui, all’uscita dall’aula, affranto a ridosso dei vetri del corridoio del tribunale, che con lo sguardo perso nel vuoto e un’espressione a dir poco preoccupata e delusa, evidentemente ripensava alla figura di merda fatta pochi minuti prima, ripresa tra l’altro dai cameraman delle principali reti televisive. Un momento indimenticabile, vi assicuro!!

Comunque, per chiudere voglio soltanto lanciare un messaggio semplicissimo, e cioè che quando bisogna pagare gli errori che si commettono, ci si dovrebbe fare avanti, ma capisco anche che a volte ciò che bisogna affrontare può mettere paura, perchè 5 anni – o forse più – di carcere sono veramente tanti da attraversare, quindi non sto qui a giudicare il fatto che Corona per il momento non si stia facendo trovare, dato che per quanto i perbenisti e benpensanti possano dire, bisogna prima trovarcisi difronte a determinate situazioni per poter parlare. Quello però che non mi piace è l’ostentamento della troppa sicurezza, dell’arroganza; atteggiamento nel quale il nostro Corona è un maestro.
L’amichetto dovrebbe essere un pochino più umile e scendere da quel piedistallo che si è creato da solo, o comunque con l’aiuto di pochi che lo hanno fatto sentire come si sente, e cioè al di sopra di tante situazioni. Che credeva che avrebbe potuto continuare a fare cazzate davanti a tutta Italia e non pagare mai nulla? Mica se chiama Berlusconi!!!
Adesso, se come dice lui si sente pronto ad affrontare il carcere e tutte le conseguenze che ne derivano, si faccia avanti e continui a mantenere il profilo di guerriero che ha voluto mostrare a tutto il Mondo, perchè i guerrieri combattono senza tirarsi indietro!!!

Altrimenti fai come farebbero tanti di noi e come stai facendo anche tu… SCAPPA! Però facce er favore…

                                   TACI!!!!

Annunci